Indice del forum Il forum sulla Qualità di QualitiAmo
Torna all'homepage di QualitiAmo
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

Dichiarazione conformita'

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Norme, leggi, cogenze, linee guida, notizie e aggiornamenti
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Singe
Nuova recluta del forum


Registrato: 04/09/19 17:25
Messaggi: 1

MessaggioInviato: Mer Set 04, 2019 5:30 pm    Oggetto: Dichiarazione conformita' Rispondi citando

Buongiorno,

Vorrei chiedervi alcune delucidazioni sui documenti letti sul sito della Commissione Europea riguardanti la dichiarazione di conformità CE.

La certificazione CE è strettamente necessaria alla circolazione delle merci nella comunità europea. Quali sono i casi però dove questa può non applicarsi?

Mi spiego meglio, ho da sempre lavorato a contatto con aziende che fanno produzione e vendita di piccoli dispositivi custom elettronici a bassissima tensione (sotto i 50V) quali schermini, piccole schede con indicatori LED ed altro, tutto in piccole quantità e custom. Queste aziende in particolare, dato il costo infimo del prodotto e il numero limitato di vendite, molto probabilmente dispongono di CE non complete (senza test di laboratorio) oppure senza CE e marcatura.

Queste piccole aziende che lavorano su dispositivi elettronici semplici sono riconducibili ad aziende di artigianato e non possono sicuramente ricoprire i costi di certificazioni EMC (2500 a 5000 euro tantum a prodotto) per schede dal valore di 20 euro con bassi margini di guadagno.

Tutte queste piccole aziende di elettronica sono da considerarsi non a norma e quindi non potrebbero commercializzare su bassa scala o locale?

Da qui sorge un secondo dubbio, se tutte queste aziende chiudessero, tutti i dispositivi facenti parte di prodotti a sua volta di nicchia o custom, andrebbero anch'essi ad incorrere in difficoltà di reperibilità della tecnologia.

Qui di conseguenza mi viene una domanda. La Comunità Europea ha messo delle regole troppo ferree oppure c'è una tolleranza che non riesco a misurare?

Dato che la comunità europea indica le linee guida CE ma non l'obbligatorietà di eseguire test per garantirne l'effettivo rispetto delle norme, quindi affidando la dichiarazione di (presunta) conformità al produttore, quali sono i casi in cui si può omettere la CE oppure autocertificarsi senza eseguire test specifici?

Ad esempio metto in vendita un dispositivo che ricevendo un dato visualizza un numero. Dimensioni di 10x30cm 5 numeri LED, utilizzato su una macchina per contare la produzione. Nessun produttore su larga scala lo produce, alternative ve ne sono ma 20 o 30 volte il prezzo del mio, quindi inaccessibile. Data la facilità di progettazione e il costo materiale non posso chiedere più di 30 euro con un margine di 10 euro. Ne vendo 10 all'anno. E' necessaria una certificazione completa CE per AEE con test EMC di 2500 euro?

In attesa porgo i miei cordiali saluti,
Yaroslav Mudritsky
Top
Profilo Invia messaggio privato
QualitiAmo - Stefania
Moderatore


Registrato: 16/09/07 18:37
Messaggi: 26583

MessaggioInviato: Gio Set 05, 2019 8:09 am    Oggetto: Rispondi citando

Ciao e benvenuto sul forum di QualitiAmo.

Ho inserito un titolo provvisorio alla discussione perché, purtroppo, un baco presente sul forum fa sì che i titoli che contengono caratteri speciali come, ad esempio, gli accenti non vengano visualizzati.
Cambialo pure se pensi non vada bene. Smile
_________________
Stefania - Staff di QualitiAmo

ISO 9001:2015 - SI AGGIUNGE ALLA COLLANA DEI LIBRI DI QUALITIAMO IL NUOVO TESTO CHE SVELA I SEGRETI DELLA FUTURA NORMA



IL PRIMO LIBRO NATO SULLE PAGINE DI QUALITIAMO



HAI DATO UN'OCCHIATA AL REGOLAMENTO DEL FORUM PRIMA DI SCRIVERE IL TUO MESSAGGIO?
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
KK
King of Kuality


Registrato: 23/04/09 14:36
Messaggi: 10263

MessaggioInviato: Gio Set 05, 2019 8:34 am    Oggetto: Rispondi citando

Ti rispondo in base ai ricordi perchè non tratto la materia da un po' di tempo.
La marcatura CE si applica in base alla Direttiva Macchine a tutte le macchine o quasi-macchine (le cui definizioni è meglio che le cerchi direttamente nella direttiva stessa) dal primo produttore o importatore sul territorio europeo.
I produttori di piccole componenti che da sole non potrebbeo funzionare ma che hanno biosgno di essere inserite in una macchina o quasi-macchina per funzionare, non hanno l'obbligo di marcatura CE, che spetta invece al produttore o primo importatore su territorio europeo.

Puoi informarti meglio scaricando (sono gratuite e disponibili in rete avendo forza di legge in territorio europeo) le Direttive Macchina e Bassa Tensione, sulle quali credo troverai le risposte a quello che chiedi.
_________________
Konsulente Kualità
Top
Profilo Invia messaggio privato
MikiMarru
Come da manuale


Registrato: 21/11/07 22:34
Messaggi: 1313
Residenza: Brescia

MessaggioInviato: Gio Set 05, 2019 3:54 pm    Oggetto: Re: Dichiarazione conformita' Rispondi citando

Singe ha scritto:

La certificazione CE è strettamente necessaria alla circolazione delle merci nella comunità europea. Quali sono i casi però dove questa può non applicarsi?


La marcatura CE se prevista da una direttiva europea è sempre obbligatoria, con le modalità e gli obblighi di prova previsti dalle specifiche direttive e norme armonizzate di riferimento.

Gli obblighi e le modalità possono anche essere diversi da un prodotto all'altro (la marcatura CE di una macchina segue regole differenti da quelle di un prodotto da costruzione, per esempio).

Il valore economico del prodotto non è un aspetto rilevante, considera che il concetto base della marcatura CE è voler garantire la sicurezza dell'utilizzatore.
_________________
Credo fermamente nel detto: "Non ti do il pesce, ma la canna da pesca, e ti insegno a usarla, perché tu possa pescare da solo". E' possibile che la mia risposta sia da intendere in tal senso.
Top
Profilo Invia messaggio privato
dario
Enigmatico sorridente


Registrato: 27/11/07 16:30
Messaggi: 3701

MessaggioInviato: Mar Set 24, 2019 6:44 am    Oggetto: Rispondi citando

Forse se torniamo un passo indietro troviamo la risposta per il collega.
Il marchio CE vuole, come scritto correttamente, dare garanzia di sicurezza al cittadino.
La base, per "cose" semplici è il solito "buon senso" che si esplicita in una analisi rischi.
Poi tutto il resto è "responsabilità" del produttore.
Ci sono MOLTE direttive (la direttiva macchine si limita solo ad un piccolo, sebbene grande e importante ambito.
Forse sarebbe il caso di approfondire tematiche fondamentali come appunto l'analisi rischi e il diritto (responsabilità civile) per capire l'importanza del simbolino CE.
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Norme, leggi, cogenze, linee guida, notizie e aggiornamenti Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi


Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it