I compiti del Responsabile Qualità

Cosa deve fare il Responsabile Qualità?

RGQ

Grandezza caratteri: piccoli | medi | grandi

Le mansioni che, solitamente, svolge un Responsabile Qualità sono:

  • essere attore e supporto nella progettazione, nell’implementazione, nel monitoraggio e nel miglioramento del Sistema di Gestione della Qualità
  • analizzare i flussi aziendali e progettare il loro adeguamento ai vincoli aziendali ed esterni
  • mappare, ridefinire quando necessario, gestire e controllare statisticamente i processi aziendali
  • garantire la coerenza del sistema e la conformità alle esigenze della norma
  • fare da mediatore se ci sono conflitti nella gestione dei processi
  • promuovere all’interno dell’organizzazione un’idea di qualità intesa come qualità dell’organizzazione e non solo del prodotto
  • formare ed informare il personale in merito agli strumenti della qualità che l’organizzazione decide di adottare
  • preparare la documentazione necessaria per descrivere il Sistema di Gestione della Qualità o collaborare nella sua stesura Mantenerla, aggiornandola quando necessario, nella maniera corretta
  • pianificare e condurre le verifiche ispettive interne per sincerarsi che tutte le attività dell’organizzazione avvengano in conformità a quanto descritto nella documentazione di sistema
  • Collettazione dei dati derivanti dalle verifiche ispettive e dal controllo statistico di processo per l’impostazione di piani di miglioramentotesi al raggiungimento del livello qualitativo richiesto
  • Analizzare ed elaborare i dati relativi alla customer satisfaction. Elaborare azioni mirate alla diminuzione del distacco tra la qualità attesa dal cliente e quella da lui realmente percepita. Diventare il rappresentante interno del cliente
  • essere attore o supporto nel monitoraggio dei costi della qualità e di quelli della non qualità
  • sviluppare il concetto che il servizio da fornire al cliente va inteso come una partnership (dalla “conformità alle specifiche” all’”alleanza con il cliente”)
  • Preparazione di eventuali piani della qualità per commesse destinate a grandi gruppi multinazionali
  • essere attore o supporto nella valutazione dei fornitori esterni mediante l’impostazione di un sistema oggettivo di raccolta dei dati relativi alle loro performance
  • preparare gli input per il riesame periodico del Sistema di Gestione della Qualità
  • analizzare lo stato della qualità raggiunto e riferire periodicamente ai vertici aziendali in merito all’andamento del Sistema di Gestione della Qualità perché questi possano essere in grado di effettuare un corretto riesame dello stesso
  • essere attore o supporto dell’impostazione di periodici piani di miglioramento
  • coordinare eventuali risorse dell’area qualità
  • mantenere i rapporti con l’ente certificatore
  • sviluppare un nuovo concetto di qualità aziendale: da qualità del prodotto a qualità dell’organizzazione
NELLA VOSTRA ORGANIZZAZIONE IL RESPONSABILE QUALITA' E' SOLAMENTE "QUELLO CHE REGISTRA I RECLAMI"?
L’ideatrice di QualitiAmo e una delle sue firme storiche spiegano ai professionisti della qualità come convincere la Direzione a dare loro più spazio di manovra per portare l'azienda all'eccellenza a costo zero.
(continua...)

PER SAPERNE DI PIU':

Com'è cambiato nel tempo il Responsabile Qualità
I suoi compiti
Le caratteristiche del professionista
Consigli
Consigli generali per il RGQ
Consigli relativi ai documenti
Consigli sulle metodologie
Consigli sui corsi di formazione
Consigli sugli audit
Aforismi sul Responsabile Qualità
Figura a tempo pieno?
Le competenze del professionista della Qualità
Le conoscenze specifiche del Responsabile Qualità



cerca nel sito