Indice del forum Il forum sulla Qualità di QualitiAmo
Torna all'homepage di QualitiAmo
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

TARATURA STRUMENTI MISURAZIONE PARAMETRI VITALI

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> I documenti
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
claudia&susanna91
Nuova recluta del forum


Registrato: 04/12/12 22:32
Messaggi: 12

MessaggioInviato: Mer Gen 22, 2014 3:56 pm    Oggetto: TARATURA STRUMENTI MISURAZIONE PARAMETRI VITALI Rispondi citando

SALVE A TUTTI!!!
NELL'AUDIT PRECEDENTE COME OSSERVAZIONE MI è STATO INSERITO DI MIGLIORARE LE MODALITA' DI VERIFICA DO FUNZIONAMENTO DI SATURIMETRI, GLUCOMETRI, E SFIGMOMANOMETRI-MISURATORI DI PRESSIONE,
MA COMEEE??????NEL SENSO CHE SONO STRUMENTI CHE GIA' A MONTE DALLA DITTA ESCONO TARATI.....
QUALCUNO PUO SUGGERIRMI SE ESISTONO DELLE LINEE GUIDA,O NORMATIVE IN MERITO???
RINGRAZIO A TUTTI
Top
Profilo Invia messaggio privato
Guerra
Forumista classe "oro"


Registrato: 27/09/13 08:38
Messaggi: 1916

MessaggioInviato: Mer Gen 22, 2014 4:25 pm    Oggetto: Rispondi citando

Vorrei aiutarti, ma non capisco come da quello che scrivi. Confused
_________________
"Le domande non sono mai indiscrete. Le risposte lo sono a volte"
Per qualche dollaro in più
Top
Profilo Invia messaggio privato
claudia&susanna91
Nuova recluta del forum


Registrato: 04/12/12 22:32
Messaggi: 12

MessaggioInviato: Ven Gen 24, 2014 12:09 pm    Oggetto: Rispondi citando

E' semplice, l'azienda per la quale redigo il Sistema Gestione Qualità utilizza strumenti come saturimentri, misuratori dii pressione,etc.
Questi strumenti sono gia stati tarati dalla Ditta che li produce.
Nell'Audit mi si chiede di migliorare il sistema di taratura, consigliandomi di confrontarli, per esempio due volte l'anno confronto due misuratori di pressione che valori mi danno.ma secondo me non ha molto senso.....
Top
Profilo Invia messaggio privato
Guerra
Forumista classe "oro"


Registrato: 27/09/13 08:38
Messaggi: 1916

MessaggioInviato: Ven Gen 24, 2014 12:30 pm    Oggetto: Rispondi citando

Allora aveva intuito; nel primo post non specifichi "cosa fate voi".
Se voi non siete i produttori di quegli strumenti, non potete "manomettere" gli strumenti appena acquistati.
Citazione:
Nell'Audit mi si chiede di migliorare il sistema di taratura, consigliandomi di confrontarli

Facendo una verifica non migliori il sistema di taratura; potrei chiederti se sei sicura che il tuo strumento campione sia migliore di quelli acquistati.
Può aver senso durante l'anno verificarne la taratura dopo l'utilizzo per verificare che questi siano ancora tarati nel range da voi stabilito idoneo.
_________________
"Le domande non sono mai indiscrete. Le risposte lo sono a volte"
Per qualche dollaro in più
Top
Profilo Invia messaggio privato
MikiMarru
Come da manuale


Registrato: 21/11/07 22:34
Messaggi: 389
Residenza: Brescia

MessaggioInviato: Ven Gen 24, 2014 2:39 pm    Oggetto: Rispondi citando

@Guerra

mi sa che il "Migliorare le modalità ecc..", sia da leggere come "effettuare delle tarature (o verifiche direi)" degli strumenti citati.

Una NC declassata in pratica.

A maggior ragione in quanto mi pare gli dia anche delle indicazioni in merito alla possibilità di effettuare verifiche per confronto.

Almeno così mi pare di capire.
_________________
Credo fermamente nel detto: "Non ti do il pesce, ma la canna da pesca, e ti insegno a usarla, perché tu possa pescare da solo". E' possibile che la mia risposta sia da intendere in tal senso.
Top
Profilo Invia messaggio privato
MikiMarru
Come da manuale


Registrato: 21/11/07 22:34
Messaggi: 389
Residenza: Brescia

MessaggioInviato: Ven Gen 24, 2014 2:44 pm    Oggetto: Rispondi citando

No aspetta un attimo;

Susanna parli di tarature poi, ma prima parli di verifiche di funzionamento
una cosa o l'altra????

Per cortesia, trascrivi parola per parola il testo del rilievo, che partiamo da quello.
_________________
Credo fermamente nel detto: "Non ti do il pesce, ma la canna da pesca, e ti insegno a usarla, perché tu possa pescare da solo". E' possibile che la mia risposta sia da intendere in tal senso.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Guerra
Forumista classe "oro"


Registrato: 27/09/13 08:38
Messaggi: 1916

MessaggioInviato: Ven Gen 24, 2014 2:49 pm    Oggetto: Rispondi citando

Per questo le chiedevo un po di chiarezza nella domanda.
Fosse "effettuare verifiche" sono pienamente d'accordo con te MikiMarru.
_________________
"Le domande non sono mai indiscrete. Le risposte lo sono a volte"
Per qualche dollaro in più
Top
Profilo Invia messaggio privato
Rekka
Nuova recluta del forum


Registrato: 09/01/14 13:43
Messaggi: 26

MessaggioInviato: Ven Gen 24, 2014 2:53 pm    Oggetto: Rispondi citando

Ciao probabilmente non hai ben chiaro il concetto di taratura. Se vuoi schiarirti le idee cerca sul VIM Vocabolario di Metrologia Internazionale il termine taratura. Eccola

Operazione eseguita in condizioni specificate,che in una prima fase stabilisce una relazione tra i valori di una grandezza, con le rispettive incertezze di misura, forniti da campioni di misura, e le corrispondenti
indicazioni, comprensive delle incertezze di misura associate, e in una seconda fase usa queste informazioni per stabilire una relazione che consente di ottenere un risultato di misura a partire da un’indicazione


ora che hai le idee più chiare riproponi la domanda
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
chester
Apprendista forumista


Registrato: 22/01/13 14:58
Messaggi: 52
Residenza: a cavallo del confine italo-svizzero

MessaggioInviato: Ven Gen 24, 2014 2:53 pm    Oggetto: Rispondi citando

Per capire meglio i termini della questione:

claudia&susanna91 ha scritto:

Questi strumenti sono gia stati tarati dalla Ditta che li produce.


Questo significa che il produttore ve li fornisce con certificato di taratura?

Dopo averli utilizzati per n mesi, gli apparecchi vengono sottoposti a verifiche/controlli/tarature (internamente o esternamente)?
Top
Profilo Invia messaggio privato Yahoo
Paoloruffatti
Yoda


Registrato: 26/07/08 11:05
Messaggi: 2647
Residenza: Padova

MessaggioInviato: Ven Gen 24, 2014 3:21 pm    Oggetto: Rispondi citando

scusate Claudia&Susanna,
ma vedo che siete del tutto digiune della materia.

Voi infatti fate un'affermazione che toglie il fiato a chiunque conosca anche superficialmente la materia:

"Questi strumenti sono gia stati tarati dalla Ditta che li produce"

Commento: in ogni campo di utilizzo di uno strumento di misura (e peggio se si tratta di misuratori di parametri vitali) SI DA' PER SCONTATO che il costruttore venda ciofeche.

Perchè?

E' semplice: ogni operatore del mercato, purtroppo, ti venderebbe la propria mamma per vergine (e mi risulta che nella storia ciò sia successo una sola volta in 2000 e passa anni!) ... se poi il prodotto viene dalla Cina..... (a me è capitato di vedere un metro lungo 965 mm)

Tornando seri, voi dovete acquistare prodotti con "certificato di taratura" valido per Accredia, cioè calibrato da un ente "accreditato" o per lo meno "abilitato" ad emettere un certificato.
Purtroppo questa taratura costa un sacco di soldi (a volte il costo del certificato supera il costo dello strumento stesso!).

Occhio a chi vi vende uno strumento "con certificato", in cui c'è scritto, nella migliore delle ipotesi, che "lo strumento rispetta la tolleranza dichiarata a catalogo".

Qualsiasi cetificato, invece deve riportare almeno:
a) il numero di serie o altro metodo di rintracciabilità dello strumento "campione" (o primario) contro il quale, è stato tarato.
b) i valori letti in tre-5 punti del fondoscala (tutta la scala ad esempio da 1 a 10 bar per un manometro, devono fare almeno tre misure a 2-5 7 bar)
c) lo scostamento tra valori nominali e quelli effettivamente letti.

Se invece decidete di comperare molti strumenti uguali (se ad esempio producete sfigmomanometri) vi conviene (forse: è bene fare i conti) comperare unno strumento campione (che costa molto anche questo) con il quale vrtificare tutti i misuratori che comperste prima di applicarli ai prodotti che vendete. Questo "primario" deve avere il certificato che permette di risalire, attraverso la"catena metrologica", agli uno o due strumenti di riferimento nazionale che esistono in ogni paese (in italia c'è il Colonnetti di Torino o quello del Cern a Roma).

Codesto certificato avrà la "curva di precisione", cioè ti dice gli scostamenti dalla misura teorica in un certo numero di punti della scala del tuo strumento (tanto da tracciare una curva che si scosta dalla retta nominale, se l'pparecchio ha un andamento lineare); detto certificato inoltre ha anche un altro valore importante quello della "incertezza" che si calcola con una formula complicata e serve a conoscere l'errore complessivo che può dare il tuo apparecchio che vendi , tenendo conto della somma (non lineare) di tutti gli errori di ogni strumento che appartiene a questa "catena metrologica".

Nel certificato di questo strumento, cioè devono comparire gli elementi identificativi del loro strumento primario e quello a sua volta avrà il riferimento allo strumento campione nazionale, con cui è stato tarato a sua volta (è questa la famosa "catena metrologica").

Ovviamente se vendete i vostri strumenti con una "precisione" di + o - 0,1 bar= 1Pa = 0,001 hPa, lo strumento di taratura deve avere una precisione almeno 3-10 volte più alta, cioè deve avere ad esewmpio 0,01 bar=0,1Pa =0,01hPa.
Questo perchè, evidentemente, non potete usare il metro da sarta (quelli gialli) per controllare se un calibro da metalmenccanico è preciso o meno: chiaro?
Nota: in realtà sto utilizzando dei termini non corretti (se 2p mi legge mi correggerà spero, dato che è molto più bravo di me sull'argomento)

Questo strumento diventa il vostro strumento "Primario" che utilizzerete per tarare uno o più strumenti "secondari" che utilizzerete in officina; questi ultimi li dovrete periodicamente controllare (ri-tarare) per essere sicuri che quelli che producete e vendete diano davvero un lettura "precisa", cioè con uno scostamento probabile dalla misura teoricamente corretta, che voi avete definito essere sufficiente per assicurare una funzionalità "sicura e credibile" dei vostri apparecchi .

E chiaro che il primario potrà essere tarato ogni 3 anni; ad esempio mentre il secondario ogno anno o meno; dico che è solo un esempio dato che la ISO 9001 non stabilsce nessuna lunghezza di tale periodo perchè dipende dalla frequenza con cui lo strumento viene usato e quali sono le condizioni in cui lavora).
Ricordo infatti una azienda che produceva lastre d'argento e gli operatori dei laminatori avevano un blocchetto pian parallelo di controllo che era usato ogni due-tre minuti e quindi dovevano essere ri-tarati ogni 15-20 giorni, o un'azienda metalmenccanica che usava un calibro una volta al mese e quindi lo si ri-tarava ogni 2-2,5 anni.
ci sarebbe da scrivere per un mese, ma vi ricordo che abbiamo già trattato questo argomento tante volte su questo forum e quindi con lo strumento "ricerca" potete farvi una cultura.

Ciao e buon lavoro.

Paolo
PS: volevo sottolineare il sottile eufemismo del certificatore che scrive che "potete migliorare il sistema di gestione dei vostri strumenti" sistema che a quanto pare non esiste proprio!; questo lo dice per non mettervi una NC grave che farebbe scattare il blocco del vostro sistema.
_________________
Paolo Ruffatti
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
claudia&susanna91
Nuova recluta del forum


Registrato: 04/12/12 22:32
Messaggi: 12

MessaggioInviato: Ven Gen 24, 2014 4:39 pm    Oggetto: Rispondi citando

Mi sono spiegata male io allora....l'azienda non produce questi strumenti...ma li usano per lavoro....e gli acquisti sono fatti da aziende serie certificate, forse mi son espressa male io sulla questione.....ma anche il nostro Sistema di Qualità è pienamente soddisfatto......e verificato in ogni sua parte....lo stesso vale per gli strumenti utilizzati..........il certificatore consiglia semplicemente il confronto tra due strumenti per es. due volte l'anno.....ma gli strumenti son perfettamente funzionanti con certificati e garanzie e controllati periodicamente...riporterò maggiori dettagli dell' osservazione per chiarire le idee e non NC !!!!!!grave.

"PS: volevo sottolineare il sottile eufemismo del certificatore che scrive che "potete migliorare il sistema di gestione dei vostri strumenti" sistema che a quanto pare non esiste proprio!; questo lo dice per non mettervi una NC grave che farebbe scattare il blocco del vostro sistema."
Top
Profilo Invia messaggio privato
Guerra
Forumista classe "oro"


Registrato: 27/09/13 08:38
Messaggi: 1916

MessaggioInviato: Ven Gen 24, 2014 4:58 pm    Oggetto: Rispondi citando

Fate una cosa Claudia e Giovanna: indicate anche cosa fate (e quindi cosa è scritto nella procedura) riguardo alla verifica della strumentazione utilizzata.
Cioè, cosa vuol dire:
C&S ha scritto:
gli strumenti son perfettamente funzionanti con certificati e garanzie e controllati periodicamente

_________________
"Le domande non sono mai indiscrete. Le risposte lo sono a volte"
Per qualche dollaro in più
Top
Profilo Invia messaggio privato
#34
Veg-Quality


Registrato: 20/12/11 16:09
Messaggi: 2102
Residenza: Pedemontana Trevigiana

MessaggioInviato: Ven Gen 24, 2014 5:22 pm    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
il confronto tra due strumenti due volte l'anno


messa così sembra suggerisca una specie di studio R&R....
Se ho detto una fesseria scusate. Smile
_________________
"CHI HAI MANGIATO OGGI ??"
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage Yahoo
Rekka
Nuova recluta del forum


Registrato: 09/01/14 13:43
Messaggi: 26

MessaggioInviato: Sab Gen 25, 2014 5:43 pm    Oggetto: Rispondi citando

se non fraintendo credo che il certificatore vi sta chiedendo delle verifiche intermedie degli strumenti che utilizzate. Ad esempio se li fate tarare una volta l'anno li dovrete verificare a scadenze di sei mesi così da garantire che lo strumento rispetta i requisiti metrologici che vi siete prefissati.
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> I documenti Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi


Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it