Indice del forum Il forum sulla Qualità di QualitiAmo
Torna all'homepage di QualitiAmo
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

MIsure fori con macchina tridimensionale

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> La Qualità applicata
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
manciometro
Nuova recluta del forum


Registrato: 04/01/19 19:11
Messaggi: 4

MessaggioInviato: Ven Gen 04, 2019 7:41 pm    Oggetto: MIsure fori con macchina tridimensionale Rispondi citando

Buonasera,
sono nuovo in questo forum e chiedo subito il vostro aiuto!

Utilizzando la macchina 3D per la misura di fori, il sotware mi permette di utilizzare due metodologie: foro proiettato sul piano oppure foro in "auto".

Nella prima misuro il piano e successivamente il foro in modo che i punti di misura vengano proiettati sul piano precedentemente rilevato mentre nella seconda il piano di proiezione mi viene generato dirattamente dai punti di tastatura utilizzati per la misura del foro.

Qualcuno sa indicarmi quale metodologia è la più corretta?

La differenza che trovo non è tanto sul diametro rilevato ma quando devo
mettere in correlazione le due misure (per es. concentricità).

Misurando i due fori con le due modalità ottengo conc. con valori da 2.3 mm a 0.5 mm.

Spero di essere stato il più chiaro possibile.

Grazie per l'aiuto e buona serata
Top
Profilo Invia messaggio privato
2p71828
Qualità è precisione


Registrato: 31/10/08 16:43
Messaggi: 2723

MessaggioInviato: Lun Gen 07, 2019 4:45 pm    Oggetto: Rispondi citando

quando misuri una circonferenza hai sempre bisogno di un piano di riferimento altrimenti non sai a che altezza stai misurando.

detto questo, quanto è profondo questo foro, che dimensioni ha, quale tastatore adoperi, quale modalità (punti o scansione)?

la concentricità viene data comunque con riferimento ad un punto, un piano quindi non c'è molta scelta.
_________________
=fixed(exp(1);5)
sha-1=661bf49e78e9d958032859e811fa1ca27699207a
Top
Profilo Invia messaggio privato
manciometro
Nuova recluta del forum


Registrato: 04/01/19 19:11
Messaggi: 4

MessaggioInviato: Lun Gen 07, 2019 5:20 pm    Oggetto: Rispondi citando

Buonasera e grazie per la risposta.

è possibile allegare un'immagine? Ne ho una che riproduce la situazione delle 2 tipologie di misura rispetto alla matematica del pezzo.
Se riuscissi ad allegarla credo che diventi anche più semplice spiegarmi.
Se non è possibile, proverò a scrivere.

Grazie
Top
Profilo Invia messaggio privato
QualitiAmo - Stefania
Moderatore


Registrato: 16/09/07 17:37
Messaggi: 24729

MessaggioInviato: Mar Gen 08, 2019 7:19 am    Oggetto: Rispondi citando

Prova a utilizzare qualsiasi programma che trovi gratuitamente in rete per condividere immagini, tipo TinyPic per intenderci. Se non riesci, mandamela a contatti@qualitiamo.com ma sono fuori sede e non ti assicuro di caricarla subito.
_________________
Stefania - Staff di QualitiAmo

ISO 9001:2015 - SI AGGIUNGE ALLA COLLANA DEI LIBRI DI QUALITIAMO IL NUOVO TESTO CHE SVELA I SEGRETI DELLA FUTURA NORMA



IL PRIMO LIBRO NATO SULLE PAGINE DI QUALITIAMO

Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
QualitiAmo - Stefania
Moderatore


Registrato: 16/09/07 17:37
Messaggi: 24729

MessaggioInviato: Mer Gen 09, 2019 7:31 am    Oggetto: Rispondi citando

Cliccando qui potete visionare l'immagine inviata da manciometro.
_________________
Stefania - Staff di QualitiAmo

ISO 9001:2015 - SI AGGIUNGE ALLA COLLANA DEI LIBRI DI QUALITIAMO IL NUOVO TESTO CHE SVELA I SEGRETI DELLA FUTURA NORMA



IL PRIMO LIBRO NATO SULLE PAGINE DI QUALITIAMO

Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
manciometro
Nuova recluta del forum


Registrato: 04/01/19 19:11
Messaggi: 4

MessaggioInviato: Mer Gen 09, 2019 3:01 pm    Oggetto: Rispondi citando

QualitiAmo - Stefania ha scritto:
Cliccando qui potete visionare l'immagine inviata da manciometro.


Buon pomeriggio,
nell’immagine sono riportati, graficamente, i risultati delle due metolologie, che posso utilizzare misurando un diametro con la 3D.

Partendo dall’assunto che per la misura del diametro c’è bisogno di un piano di riferimento, il mio subbio è quale di esso sia corretto utilizzare.

Nel primo caso (viola) il piano di riferimento è generato dai 4 punti tastati per la misura del diametro mentre nel secondo caso (arancione) i 4 punti tastati vengono proiettati sul piano precedentemente misurato.

Questo mi comporta, come spero si veda dall’immagine , che i due fori misurati abbiamo le coordinate vettoriali differenti.

Per il valore finale del diametro stesso, tale differenza non influisce (differenza di 0.02 mm) mentre per la misura di concentricità tale
variazione, che ovviamente è riscontrata anche sull’altro foro, influenza il calcolo e di conseguenza il valore finale.

Se calcolo la concentricità tra due fori “viola” ottengo 0.20 mm mentre tra i due fori “arancione” ottengo 2.4 mm. La distanza tra i due cerchi è di 80 mm circa.

Condizioni di misura per entrambe le misurazioni: cilindro da Ø12.5 mm, tastatore a sfera Ø2 mm e 1.2 mm di profondità dal piano esterno.

Grazie
Top
Profilo Invia messaggio privato
2p71828
Qualità è precisione


Registrato: 31/10/08 16:43
Messaggi: 2723

MessaggioInviato: Mer Gen 09, 2019 6:51 pm    Oggetto: Rispondi citando

iniziamo con il dire che una differenza di 0.02 su una circonferenza è un'enormità per una CMM: una buona determinazione di una circonferenza deve avere una ripetibilità migliore di 0,004 mm.

Giustamente scrivi che serve un piano di riferimento per misurare una circonferenza. Normalmente si sottintende che l'allineamento sia fatto rispetto agli elementi A B e C espressi nel disegno. Prima cerco questi elementi allineo origine ed assi poi inizio a fare le misure degli altri. Se avessimo un foro perfettamente cilindrico ma inclinato rispetto al piano di riferimento i cerchi risulterebbero tutti ovali e non concentrici.

Ci sono poi casi in cui gli elementi hanno una funzionalità a se stante, allora è l'elemento stesso che fa da riferimento ove possibile. Nel caso di un foro in realtà ho un cilindro come ente matematico quindi faccio coincidere l'asse Z con l'asse del cilindro (prendendo dei punti) e come origine degli assi cartesiani un punto a piacere dell'asse del cilindro stesso. Quindi faccio delle sezioni e misuro finalmente le circonferenze. A volte per maggiore precisione si fanno dei loop sul cilindro o sulla circonferenza di precentraggio per evitare errori di interpretazione della macchina (e comunque i punti devono essere abbastanza numerosi).

torniamo poi ai diametri proiettati e auto.
Non conosco il tuo software e d'altro canto io cerco sempre di utilizzare le routine più base e semplici della macchina, il programmo lo voglio digitare dalla tastiera.
quando proietti devi controllare l'origine del piano di proiezione, se è abbastanza intuitivo come venga "inclinato" il piano dalla macchina ci si dimentica della traslazione dell'origine per cui le concentricità possono dipendere dalla distanza dei rispettivi piani di riferimento.
_________________
=fixed(exp(1);5)
sha-1=661bf49e78e9d958032859e811fa1ca27699207a
Top
Profilo Invia messaggio privato
2p71828
Qualità è precisione


Registrato: 31/10/08 16:43
Messaggi: 2723

MessaggioInviato: Mer Gen 09, 2019 7:00 pm    Oggetto: Rispondi citando

ps con 4 punti non misuri alcuna circonferenza; al massimo li puoi utilizzare per un precentraggio dell'origine da cui calcolare i movimenti della testina
In teoria una circonferenza di cui si voglia sapere circolarità centro etc necessita almeno di 250 punti (o forse anche di più, io viaggio su 360 e dovrei rivedere la formula)
nei casi pratici di solito ci si accontenta di 8 punti per una stima sufficientemente accurata poi dipende da quanto è "buono" il pezzo e qual'è la lunghezza d'onda dell'errore di lavorazione
_________________
=fixed(exp(1);5)
sha-1=661bf49e78e9d958032859e811fa1ca27699207a
Top
Profilo Invia messaggio privato
manciometro
Nuova recluta del forum


Registrato: 04/01/19 19:11
Messaggi: 4

MessaggioInviato: Mer Gen 09, 2019 9:22 pm    Oggetto: Rispondi citando

L’errore e la ripetibilià delle misure sono legate senza dubbio alla metodologia di misura ma credo anche alla qualità della CMM e, purtroppo, ci si trova a dover misurare anche con macchine non molto precise.

Ritengo che 0.02 mm di differenza di diametro, in questo caso dovuti alla differenza di misura e non alla ripetibilità di essa, siano un’enormità ma solo in relazione alle tolleranze e la qualità dei pezzi da controllare.

Con tolleranza ± 0.25 mm, potrei anche accettare un eventuale errore di 0.02 e ripetibilità di 0.01 mm, fermo restando che sono anche costretto a farmelo andare bene

Condivido tutto quello scritto sugli allineamenti e le origini ma, nella fattispecie, dei fori da misurare per trovarne la concentricità nessuno di esso è un datum.
A,B e C, e relative origini, sono in un altro punto del pezzo.

Quello che sto cercando di capire non è come ottenere un valore preciso (valore raggiungibile aumentando i punti di misura, utilizzando un migliore allineamento, lavorando con CCM migliori e più precise, ecc) ma ottenere un valore corretto.

Sto cercando di capire se per misurare un diametro sia corretto:

A) Tastare il piano, entrare di tot mm nel foro/cilindro e procedere con la misura;

B) Entrare di tot mm nel foro/cilindro e procedere con la misura.

È ovvio che nel caso A mi porto dietro l’eventuale errore geometrico del piano e l’eventuale non perpendicolarità del foro e questo credo sia giusto quando si sta verificando la posizione in x, y e z del foro rispetto alla matematica o a delle origini pezzo ma, allo stesso tempo, non so se sia corretto quando si deve calcolare la concentricità.
Top
Profilo Invia messaggio privato
favarix71
Nuova recluta del forum


Registrato: 09/01/15 15:46
Messaggi: 20
Residenza: modena

MessaggioInviato: Ven Gen 11, 2019 4:30 pm    Oggetto: Rispondi citando

Salve, io di solito confronto dei cilindri. senza quindi avere proiezioni di elementi su altri elementi. troppi errori che si sommano.
Ci sono molti fattori di errore per una proiezione , rotondità del foro misurato, planarità del piano di proiezione. a questo aggiungi gli errori della macchina.
Fai una prova con un anella tarata.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> La Qualità applicata Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi


Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it