Indice del forum Il forum sulla Qualità di QualitiAmo
Torna all'homepage di QualitiAmo
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

Metodo 8D

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Gli strumenti per gestire la Qualità
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Luigi Amico
Nuova recluta del forum


Registrato: 25/11/18 18:44
Messaggi: 4

MessaggioInviato: Dom Dic 02, 2018 11:04 am    Oggetto: Metodo 8D Rispondi citando

Buongiorno a tutti,

ho cercato rapidamente e non ho trovato nessun topic riguardo il metodo 8D, in ogni caso spero di non aver clonato un tema già esistente.

Sto scrivendo la mia tesi di laurea contestualmente al tirocinio che sto svolgendo nel reparto Qualità di un' azienda media. L' argomento principale è proprio il metodo 8D e vorrei avere qualche riscontro da parte di chi utilizza spesso questa procedura per il problem solving.

In quali casi utilizzate l' 8D? Lo seguite in maniera classica sia in termini di step e di tempi, oppure lo avete adattato alle vostre necessità?

Da noi è stato deciso, ad esempio, di allungare i tempi che erano stati inizialmente proposti per l' automotive credo. Infatti la produttività non è così elevata da giustificare un attacco così rapido al problema e le risorse da dedicare al problem solving sono abbastanza limitate.

Attendo commenti! Smile
_________________
Luigi Amico
Top
Profilo Invia messaggio privato
QualitiAmo - Stefania
Moderatore


Registrato: 16/09/07 17:37
Messaggi: 24813

MessaggioInviato: Lun Dic 03, 2018 7:36 am    Oggetto: Rispondi citando

In effetti è un argomento che abbiamo approfondito poco. Per chi non sapesse di cosa stiamo parlando, eccovi due spunti che abbiamo pubblicato su QualitiAmo:

8D terminologia
Report metodologia 8D

Qualcuno ha esperienza nell'applicazione dello strumento e può fornire conisgli pratici a Luigi?
_________________
Stefania - Staff di QualitiAmo

ISO 9001:2015 - SI AGGIUNGE ALLA COLLANA DEI LIBRI DI QUALITIAMO IL NUOVO TESTO CHE SVELA I SEGRETI DELLA FUTURA NORMA



IL PRIMO LIBRO NATO SULLE PAGINE DI QUALITIAMO

Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
KK
King of Kuality


Registrato: 23/04/09 13:36
Messaggi: 9134

MessaggioInviato: Lun Dic 03, 2018 11:00 am    Oggetto: Rispondi citando

L'unica volta che ho avuto a che fare con questo metodo in realtà è stata in forma indiretta, ossia l'azienda per cui lavoravo lo ha utilizzato per l'analisi di guasto dei prodotti difettosi che riceveva indietro per riparazione.

Tenete conto che la produzione era di piccolissima serie per oggetti abbastanza costosi, quindi non si parla di grandi volumi ma di manutenzioni ordinarie e straordinarie di lunghissimo periodo.

In pratica ha aperto una piccola sala di indagine dedicata con un ingegnere preparato allo scopo che ha adottato tutti i passaggi come metodo di lavoro.

Non so però molto di più di quanto ti ho detto.
_________________
Il pessimista è ottimista con esperienza
Top
Profilo Invia messaggio privato
Slender Man
M.A.S.P.


Registrato: 20/04/12 13:28
Messaggi: 2643

MessaggioInviato: Ven Dic 07, 2018 4:32 pm    Oggetto: Rispondi citando

Nella mia esperienza è un documento già "vecchio", in termini di anzianità sul campo, e clienti piu' evoluti ormai migrano verso metodi piu' "moderni". Si tratta dondamentalmente di descrivere un avvenimento negativo, con particolari sulla rintracciabilità, come risposta a un reclamo del cliente. Si analizzano le cause secondo uno del 1000 metodi disponibili, e si separano le azioni immediate (fast response/trattamento/azione reattiva, ognuno ha la sua terminologia) da quelle con tempi di attuazione piu' lunghe, per le quali viene normalmente indicato anche una exist strategy (= come ne usciamo? come facciamo a dire che ha funzionato? come facciamo a validare l'efficazia dell'azione correttiva proposta?), spesso una tempistica e un responsabile della validazione finale.
_________________
"It's my way, or the highway." (James Dalton, Esq.)
"Manly hearts to guard the fair" (Job Description)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Alice
Apprendista forumista


Registrato: 12/02/15 08:35
Messaggi: 118
Residenza: Milano

MessaggioInviato: Mar Dic 11, 2018 4:52 pm    Oggetto: Rispondi citando

Ciao,
Io lo uso abbastanza spesso, su richiesta del cliente automotive, ad ogni reclamo. Serve per rassicurarlo che abbiamo a cuore il problema, che ne abbiamo analizzato le cause, posto in atto tutte le azioni possibili per fare che sì che non si ripeterà più e testato che le azioni poste in essere siano davvero efficaci. Questo per il cliente. A noi serve veramente a poco. Le cause le conosciamo (non occorre 5why, spina di pesce, ecc) e difficilmente possiamo condividerle con il cliente, idem le azioni correttive. Cmq una tesi interessante, magari si potrebbe condividerne la lettura…
A disposizione per ulteriori informazioni
_________________
Alice
Top
Profilo Invia messaggio privato
Slender Man
M.A.S.P.


Registrato: 20/04/12 13:28
Messaggi: 2643

MessaggioInviato: Ven Dic 14, 2018 4:13 pm    Oggetto: Rispondi citando

Alice ha scritto:
Questo per il cliente. A noi serve veramente a poco. Le cause le conosciamo (non occorre 5why, spina di pesce, ecc) e difficilmente possiamo condividerle con il cliente, idem le azioni correttive.


Mi viene il magone.
_________________
"It's my way, or the highway." (James Dalton, Esq.)
"Manly hearts to guard the fair" (Job Description)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Portello
Qualfista


Registrato: 29/09/09 14:03
Messaggi: 1584
Residenza: Barcellona

MessaggioInviato: Ven Dic 28, 2018 10:50 am    Oggetto: Rispondi citando

L'8D lo usiamo per rispondere ai reclami dei clienti, che sono automotive e tedeschi (come dire: 2 catastrofi in una!).

In effetti i clienti germanici sono abituati ad usarlo e non "conoscono" altri metodi. Nella sua nuda applicazione serve al cliente per avere dal fornitore tutte le informazioni sulla gestione della NC (contingency plan, trattamento del prodotto NC, causa radice, azioni correttive e preventive, chiusura).

I metodi di analisi e identificazione della causa e applicazione delle azioni correttive NON sono inclusi nell'8D, che non li richiede esplicitamente.
_________________
Portello
Più è semplice, meglio è
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
Luigi Amico
Nuova recluta del forum


Registrato: 25/11/18 18:44
Messaggi: 4

MessaggioInviato: Dom Gen 06, 2019 1:48 pm    Oggetto: Rispondi citando

Ciao a tutti, scusate per il ritardo nel "follow up" asd

Innanzitutto grazie per i vari pareri condivisi!

Da parte mia posso dire che andando avanti con l'esperienza di stage mi sono reso che il Metodo 8D è visto nella nostra azienda è visto quasi come un peso dalla maggior parte delle aree aziendali (non mi sento per forza di accodarmi a questo giudizio).
Una prima osservazione ch posso fare è che sicuramente è un ottimo metodo per tenere traccia di tutti i problemi verificatisi e delle azioni correttive adottate.
In secondo luogo è anche un' "arma" per annotare e rendere ben chiare le responsabilità e le scadenze sulle varie azioni da intraprendere.

Visti gli ultimi risvolti, ho deciso di modificare leggermente la mia tesi votandola un po' di più allo studio di applicabilità del metodo, se vi fa piacere vi terrò aggiornati!

Provo a rispondere un po' a tutti:

Slender Man ha scritto:
Nella mia esperienza è un documento già "vecchio", in termini di anzianità sul campo, e clienti piu' evoluti ormai migrano verso metodi piu' "moderni".


Riusciresti a farmi qualche esempio? Quando dici che è un metodo vecchio intendi che lo ritieni ormai superato, oppure parli solo di old but gold??

Alice ha scritto:
Ciao,
Io lo uso abbastanza spesso, su richiesta del cliente automotive, ad ogni reclamo. Serve per rassicurarlo che abbiamo a cuore il problema, che ne abbiamo analizzato le cause, posto in atto tutte le azioni possibili per fare che sì che non si ripeterà più e testato che le azioni poste in essere siano davvero efficaci. Questo per il cliente. A noi serve veramente a poco. Le cause le conosciamo (non occorre 5why, spina di pesce, ecc) e difficilmente possiamo condividerle con il cliente, idem le azioni correttive. Cmq una tesi interessante, magari si potrebbe condividerne la lettura…
A disposizione per ulteriori informazioni


Posso chiederti in che tipo di azienda lavori? Giusto per contestualizzare meglio il discorso. La mia esperienza di stage è in un' azienda di 150 dipendenti che produce attrezzature per gommista.

Portello ha scritto:

In effetti i clienti germanici sono abituati ad usarlo e non "conoscono" altri metodi. Nella sua nuda applicazione serve al cliente per avere dal fornitore tutte le informazioni sulla gestione della NC (contingency plan, trattamento del prodotto NC, causa radice, azioni correttive e preventive, chiusura).


Non usate mai il metodo 8D per risolvere problemi emersi internamente alla produzione? es: NC gravi rilevate da un Audit di prodotto.
Vedi/vedresti un valore aggiunto nell' applicazione a problematiche interne?

Buona Domenica a tutti! Smile
_________________
Luigi Amico
Top
Profilo Invia messaggio privato
Alice
Apprendista forumista


Registrato: 12/02/15 08:35
Messaggi: 118
Residenza: Milano

MessaggioInviato: Lun Gen 07, 2019 9:09 am    Oggetto: Rispondi citando

Ciao Luigi,
azienda metalmeccanica con circa 40 dipendenti di produzione di viti e perni su progetto del cliente mediante stampaggio di filo a freddo per clienti prevalentemente tedeschi e automotive (come diceva qualcuno: 2 catastrofi in una!)
_________________
Alice
Top
Profilo Invia messaggio privato
2p71828
Qualità è precisione


Registrato: 31/10/08 16:43
Messaggi: 2723

MessaggioInviato: Lun Gen 07, 2019 5:04 pm    Oggetto: Rispondi citando

Per esperienza ogni cliente si sta inventando un modello 8D specifico: sembra facciano a gara a renderlo sempre più incasinato e lungo.
Di per sè l'8D non è un metodo ma un modulo all'interno del quale il cliente ti impone una serie di attività da eseguire per rispondere

normalmente chiedono ishikawa e 5x2 Why alcuni i 5x3 Why, nessuno il fault tree analysis, ma vincolano i formati per cui anche la più semplice risposta diventa un incubo
_________________
=fixed(exp(1);5)
sha-1=661bf49e78e9d958032859e811fa1ca27699207a
Top
Profilo Invia messaggio privato
dario
Enigmatico sorridente


Registrato: 27/11/07 15:30
Messaggi: 3570

MessaggioInviato: Mer Gen 09, 2019 7:56 am    Oggetto: Rispondi citando

fantastico leggere tutti i vostri ottimi e bellissimi contributi.
Leggo con piacere la fitrma di Portello (un grande come gli altri
)... SEMPLICE è bello! (e costa molto meno e ti porta alla soluzione e ... e... e...)
Per me se facessimo un bel 12 D ma magari un genietto lo sa anche rivoltare in un 15 D, che figata! Così passiamo le giornate a rivoltare le due, massimo tre cose utili per trovare le soluzioni in molte complicatissime belle declinazioni e facciamo felice il tedesco (ich scherze nur, bitte um Geduld, meine alle deutsche freunde!) che a sua volta deve spiegare a chi non gliene frega ma vuole una testa, che il problema era proprio uno di quelli (ma nessuna soluzione ancora...).

KEEP it SIMPLE!

scherzosamente, ma non troppo, salutoni e ancora augurissimi per questo anno appena avviato. Grazie, siete mitici e dei tesori per tentare di capire questa cosa chiamata qualità.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Gianmarco
Forumista di Qualità


Registrato: 10/10/17 11:06
Messaggi: 417

MessaggioInviato: Mer Gen 09, 2019 11:30 am    Oggetto: Rispondi citando

dario ha scritto:
fantastico leggere tutti i vostri ottimi e bellissimi contributi.
Leggo con piacere la fitrma di Portello (un grande come gli altri
)... SEMPLICE è bello! (e costa molto meno e ti porta alla soluzione e ... e... e...)
Per me se facessimo un bel 12 D ma magari un genietto lo sa anche rivoltare in un 15 D, che figata! Così passiamo le giornate a rivoltare le due, massimo tre cose utili per trovare le soluzioni in molte complicatissime belle declinazioni e facciamo felice il tedesco (ich scherze nur, bitte um Geduld, meine alle deutsche freunde!) che a sua volta deve spiegare a chi non gliene frega ma vuole una testa, che il problema era proprio uno di quelli (ma nessuna soluzione ancora...).

KEEP it SIMPLE!

scherzosamente, ma non troppo, salutoni e ancora augurissimi per questo anno appena avviato. Grazie, siete mitici e dei tesori per tentare di capire questa cosa chiamata qualità.



Iniziamo l'anno con del sano sarcasmo a quanto pare....dall'alto della tua sterminata esperienza potresti forse evitare di "perculare" le persone che cercano di barcamenarsi in realtà complesse magari senza la necessaria formazione e/o aiuto da chi dovrebbe/potrebbe farlo....

Credo che il forum serva appunto ad aiutarsi a vicenda!

ps se ho frainteso l'intento della tua scherzosa risposta scusami!
_________________
Occorre sbarazzarsi del cattivo gusto di voler andare d'accordo con tutti. (Friedrich Nietzsche)
Top
Profilo Invia messaggio privato
dario
Enigmatico sorridente


Registrato: 27/11/07 15:30
Messaggi: 3570

MessaggioInviato: Mer Gen 09, 2019 12:38 pm    Oggetto: Rispondi citando

Ti confermo che c'è stato un fraintendimento, Mi spiace.
Nessun sarcasmo, mai da me.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Portello
Qualfista


Registrato: 29/09/09 14:03
Messaggi: 1584
Residenza: Barcellona

MessaggioInviato: Mar Gen 22, 2019 1:01 pm    Oggetto: Rispondi citando

Portello ha scritto:

In effetti i clienti germanici sono abituati ad usarlo e non "conoscono" altri metodi. Nella sua nuda applicazione serve al cliente per avere dal fornitore tutte le informazioni sulla gestione della NC (contingency plan, trattamento del prodotto NC, causa radice, azioni correttive e preventive, chiusura).


Non usate mai il metodo 8D per risolvere problemi emersi internamente alla produzione? es: NC gravi rilevate da un Audit di prodotto.
Vedi/vedresti un valore aggiunto nell' applicazione a problematiche interne?

Buona Domenica a tutti! Smile

Scusa il ritardo.
Il report 8D è un modo standardizzato per esporre la gestione di una NC. Non è (secondo me) uno strumento per risolvere i problemi di qualità che ci si presentano, per questo si usano altri strumenti. Di conseguenza non vedo un valore aggiunto dal suo utilizzo a questo scopo.
_________________
Portello
Più è semplice, meglio è
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Gli strumenti per gestire la Qualità Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi


Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it