LA LETTERA DI PRESENTAZIONE CHE
ACCOMPAGNA IL CURRICULUM

Staff di QualitiAmo

Torniamo sulla lettera di presentazione utile per trovare lavoro per darvi qualche nuovo suggerimento

lettera presentazione curriculum

Grandezza caratteri: piccoli | medi | grandi

Forse uno degli aspetti sui quali c'è più confusione tra chi cerca un nuovo posto di lavoro c'è proprio la lettera di presentazione che accompagna il curriculum, ecco perché abbiamo deciso di tornare sull'argomento.

Prima di scrivere una lettera di presentazione occorre decidere cosa dire e come dirlo anche perché non esiste nessuna formula che funzioni bene per ogni occasione, in quanto si dovrebbe prendere in considerazione la singola situazione, l'organizzazione alla quale ci stiamo presentando, il ruolo per il quale ci candidiamo, ecc.
Le finalità e l'impatto potenziale di ogni lettera dovranno essere considerati attentamente prima di iniziare a scrivere anche perché le lettere generiche, impersonali e adatte a "funzionare" in diversi contesti, di solito non funzionano.

E' importante che la vostra lettera rifletta gli obiettivi che avete in quel momento e che si allinei alle vostre esigenze e a quelle dell'organizzazione alla quale vi state rivolgendo.

Una lettera di presentazione non dovrebbe mai essere concepita come qualcosa a sé stante ma dovrebbe trovare una collocazione naturale all'interno di un più ampio sistema di attività, pensate per pianificare a dovere la vostra carriera professionale.
Idealmente, la lettera che accompagna un curriculum dovrebbe essere collegata ai seguenti compiti:

  • valutare le proprie capacità, abilità, conoscenze, interessi, preferenze, valori e motivazioni
  • definire i vostri obiettivi per quanto riguarda lavoro e carriera
  • scrivere un curriculum professionale
  • pianificare e implementare una campagna per cercare attivamente un lavoro
  • ricercare e valutare le singole occupazioni, il lavoro in generale, e i datori di lavoro
  • imparare a sostenere un colloquio di lavoro
  • scegliere il lavoro più adatto

E' bene, dunque, ricordare che le lettere efficaci fanno parte di un processo più ampio.

La vostra lettera di presentazione, comunque, dovrebbe riuscire a dire qualcosa di importante su di voi come professionisti e come potenziali dipendenti o collaboratori.
Per creare un impatto positivo fin dalle prime righe, mettetevi nei panni del vostro lettore e cercate di analizzare il vostro "pubblico", prendendo in considerazione le sue problematiche e le sue esigenze. Solo dopo iniziate a scrivere la lettera, pianificandola di conseguenza.
In questo modo saprete individuare meglio esigenze e problemi e potrete comporre la vostra lettera, mostrando come il vostro background culturale e professionale sia in grado di soddisfare le esigenze di chi vi legge e riuscendo a convincere il potenziale datore di lavoro del vostro valore come dipendente o collaboratore.

(L'articolo continua sotto al box in cui ti segnaliamo che alla collana di libri QualitiAmo si è aggiunto un nuovo titolo).

LA COLLANA DEI LIBRI DI QUALITIAMO

"La nuova ISO 9001:2015 per riorganizzare, finalmente, l'azienda per processi" - Si aggiunge alla collana dei libri di QualitiAmo il primo testo che svela i segreti della futura norma.
Dalla teoria alla pratica: il secondo lavoro di Stefania Cordiani e Paolo Ruffatti spiega come migliorare la vostra organizzazione applicando la nuova norma attraverso i suggerimenti del loro primo libro
(Vai all'articolo che descrive il nuovo libro)

"Organizzazione per processi e pensiero snello - Le PMI alla conquista del mercato" - Da una collaborazione nata sulle nostre pagine, un libro per far uscire le PMI dalla crisi.
L’ideatrice di QualitiAmo e una delle sue firme storiche spiegano come usare con efficacia la Qualità.
(Vai all'articolo che descrive il primo libro)

(Vuoi restare aggiornato gratuitamente sulla nuova ISO 9001:2015? Visita ogni giorno la pagina che ti abbiamo linkato.
In calce all'articolo riporteremo quotidianamente un aggiornamento sulla futura norma)

Per scrivere una lettera di presentazione efficace, provate a seguire questi principi di base:

  • mettete nero su bianco lo scopo della vostra lettera e poi pianificatela di conseguenza. Partite dalle voci più importanti e supportatele con i fatti
  • raggruppate gli elementi simili all'interno di uno stesso paragrafo, poi organizzatelo in punti
  • scrivete chiaramente quello che volete senza perdervi in virtuosisimi dimostrando, così, di aver compreso il valore del tempo di chi vi sta leggendo
  • scrivete in modo chiaro e semplice. Evitare di usare frasi in gergo o eccessivamente complesse
  • mantenete il tono della vostra lettera personale, caldo ma professionale
  • cercate di essere positivi nel contenuto, nel tono, nella scelta delle parole e nel presentare le vostre aspettative. Questo atteggiamento suggerirà che siete degli ottimisti ma anche molto responsabili e ragionevoli
  • mantenete l'interesse del lettore strutturando bene le frasi e variandone la lunghezza oltre che intervenendo con una spaziatura ben pensata
  • fornite informazioni che riflettano ciò che sapete potrebbe interessare a chi vi legge

Seguendo queste linee guida, dovreste essere in grado di migliorare la chiarezza e l'impatto positivo delle vostre lettere di presentazione.

(Seconda parte)

PER SAPERNE DI PIU':

La lettera di presentazione per cercare un lavoro
La lettera di presentazione per cercare un lavoro 2
Il colloquio: risorse per condurlo al meglio
Il curriculum: come redigerlo

Il colloquio: risorse per condurlo al meglio
Risorse per cercare (e trovare) lavoro



cerca nel sito