LETTERE DI PRESENTAZIONE PER
CERCARE UN LAVORO

di Staff di QualitiAmo

Imparare a scrivere la lettera di presentazione che fa la differenza

lettera presentazione ricerca lavoro

Grandezza caratteri: piccoli | medi | grandi

Una buona lettera fa la differenza

Con una disoccupazione così elevata come vediamo in questi ultimi anni nel nostro Paese, i dipartimenti delle risorse umane sono letteralmente inondati dai curricula.
Un decennio fa, si poteva avere almeno la soddisfazione di ricevere dalle aziende una risposta sotto forma di lettera, anche se la società alla quale avevamo scritto non era interessata alla nostra candidatura. Oggi, dopo aver spedito centinaia di lettere di presentazione, si rischia di non ottenere altro che il silenzio visto che, secondo le ultime stime fatte, ben il 55% delle aziende non si preoccupa nemmeno di rispondere alle tante persone che inviano loro il curriculum per una valutazione.

In un mercato del lavoro come questo, la necessità di imparare a scrivere una lettera di presentazione efficace è più grande che mai. La buona notizia, infatti, è che una lettera efficace e convincente può aiutare il vostro curriculum a distinguersi dalla "folla", aumentando così le vostre probabilità di ottenere la telefonata che state aspettando, quella in cui si dice: "Abbiamo ricevuto il suo curriculum. Quando potrebbe venire qua da noi per un colloquio?"
Del resto, le aziende hanno ancora bisogno di assumere persone perché ogni giorno perdono lavoratori che hanno competenze specifiche. In breve, hanno bisogno di voi. Fateglielo sapere nella maniera corretta con una buona lettera di presentazione e uno di quei posti di lavoro potrà essere il vostro!

Che cos'è una lettera di presentazione?

Una lettera di presentazione è una lettera che si rivolge a un potenziale datore di lavoro e che viene inviata insieme ad una copia del vostro curriculum. L'obiettivo è quello di convincere il lettore che sarebbe nel suo interesse assumervi o, almeno, invitarvi a sostenere un colloquio di lavoro.

Insieme vedremo tre tipi di lettere di accompagnamento:

  • la lettera che specifica l'esperienza acquisita e i traguardi raggiunti
  • la lettera che specifica cosa potete fare per il potenziale datore di lavoro
  • la lettera creativa

Inoltre, cercheremo di capire quale delle tre è meglio utilizzare a seconda della situazione in cui vi trovate e della vostra storia professionale.

Specifichiamo l'esperienza acquisita e i traguardi raggiunti

Una lettera di presentazione che punti a raccontare le vostre esperienze professionali e i traguardi che avete raggiunto sottolinea la vostra storia lavorativa ed è sicuramente una buona scelta quando si hanno molti anni di lavoro alle spalle, soprattutto se in posti di responsabilità e in buone aziende che appartengono al settore in cui si cerca una nuova occupazione.

Nello scrivere una lettera di questo tipo, sottolineate i vostri punti di forza: istruzione, formazione professionale, eventuali certificazioni delle vostre competenze, raccontate che cosa avete fatto e i risultati che avete raggiunto.

Un esempio di lettera di questo genere potrebbe essere:

Egregio dott. XXX,

ho letto sul giornale (specificate quale) di ieri che state cercando un Responsabile Qualità per la vostra azienda.
Dato che il mio background professionale è in linea con i vostri requisiti, ho colto l'occasione per scriverle immediatamente.

Chiedete la conoscenza dell'inglese e del francese e io sono cresciuto con una madre francese e ho avuto la fortuna di poter studiare all'estero per diversi anni, così ho imparato perfettamente l'inglese (oppure: ho lavorato per diversi anni come animatore in un villaggio turistico e, quindi, padroneggio perfettamente inglese e francese).
Tra l'altro, mi piace molto lavorare a contatto con culture diverse dalla mia: 'ho fatto in passato e mi piacerebbe continuare a farlo.

Per quanto riguarda le mie esperienze nel campo della Qualità, ho mosso i primi passi proprio in questo settore e, ormai, vi lavoro da XXX anni. Ho trascorso gli anni tra processi da ottimizzare, clienti e fornitori da gestire al meglio e con i quali impostare rapporti di collaborazione e coordinando molte persone dedite a ricoprire mansioni specifiche all'interno dell'area.
Mi considero una persona di buon senso che sa lavorare con gli altri e adattarsi alle diverse situazioni e a contesti lavorativi profondamente differenti tra loro.

Credo che la posizione professionale da voi descritta sia adatta a me e sono, quindi, fiducioso che vorrà prendere in esame la mia candidatura per un colloquio orientativo.
A tale scopo, allego il mio curriculum e tutti i riferimenti che possono esservi utili.

Cordiali saluti,

Se, oltre a una grande esperienza, potete vantare risultati importanti raggiunti nelle posizioni precedenti, provate a utilizzare questo formato alternativo di lettera che spiegherà, non solo quanto siete qualificati per quel lavoro, ma anche quali risultati avete generato in precedenza lavorando in posizioni simili per altri datori di lavoro.

Egregio dott. XXX,

negli ultimi dieci anni ho ricoperto con successo la posizione di Quality manager in due aziende che sono un vero e proprio riferimento nel loro settore e che costituiscono due banchi di prova importanti per la Qualità visto che appartengono al settore Automotive e Sanitario.

Ora sto cambiando lavoro e credo che la vostra organizzazione potrebbe trarre molti vantaggi dalla mia esperienza.
So bene che cosa significhi gestire la Qualità e tra i risultati che ho raggiunto grazie al mio lavoro vi segnalo:

  • con l'azienda XXX negli ultimi cinque anni ho avuto la responsabilità integrale del dipartimento Qualità, raggiungendo il livello 3 della certificazione World Word Manufacturing e portando la mia società ad ottenere il secondo premio al prestigioso XXX (indicare un Premio della Qualità)
  • precedentemente, ho guidato il miglioramento degli indicatori di soddisfazione dei clienti dell'azienda XXX portandoli dal 95% di clienti soddisfatti al 98% e, trattandosi di una grossa realtà nel campo sanitario, la cosa non era scontata

Se mi darà la possibilità di parlarle in un colloquio esplorativo, credo di poterle dimostrare quanto credo nella Qualità e cosa potrei fare per la vostra azienda.
Le allego il mio curriculum e resto a sua completa disposizione, ringraziandola anticipatamente per il tempo che vorrà dedicarmi.

Distinti saluti,

Nell'Approfondimento della prossima settimana, prenderemo in esame le altre due lettere, più adatte a chi non ha grandi esperienze da presentare (ad esempio i giovani diplomati o laureati) e a chi vuole "stupire" e attirare l'attenzione anche con una semplice lettera di presentazione.

Non mancate!

(Seconda parte)

PER SAPERNE DI PIU':

Il colloquio: risorse per condurlo al meglio
Il curriculum: come redigerlo
Tutte le ricerche di lavoro
Trova lavoro con QualitiAmo
Tutte le ricerche di lavoro
Scarica la scheda dati
Le schede dei candidati
Modello CV europeo
Istruzioni compilazione CV
Conoscenze tecniche del RGQ
Competenze del RGQ
Pranzi di lavoro per il professionsita della Qualità
Costruire un SGQ
Quanto costa la Qualità?



cerca nel sito