CERTIFICAZIONE ISO 9001: I PASSI PER
OTTENERLA

Certificarsi secondo la UNI EN ISO 9001

Articolo di Staff di QualitiAmo

certificazione ISO 9001

Grandezza caratteri: piccoli | medi | grandi

Per ottenere la certificazione UNI EN ISO 9001 2008 occorre seguire alcuni passi individuabili facilmente. Vediamoli insieme.

Che idea abbiamo della Qualità e della ISO 9001?

Il primo passo da fare se vogliamo ottenere una certificazione ISO 9001 di sostanza e non di facciata, è quello di determinare come viene percepita all'interno della vostra organizzazione l'idea di abbracciare un Sistema di Gestione della Qualità.
Spesso la gente critica la ISO 9001 a priori senza conoscerla e senza averne avuto esperienza diretta. A questo proposito nascono molte leggende metropolitane che contribuiscono a creare fraintendimenti sul perché la norma esiste, sulla sua utilità e su cosa bisogna fare per ottenerla.

A questo proposito vi rimandiamo a due pagine di QualitiAmo che vi saranno molto utili in questa prima fase:

A cosa serve la UNI EN ISO 9001 2008?

Sviluppare una chiara comprensione dei scopo della norma basata su una spiegazione di ciò che essa si prefigge di fare e sui principi che sono alla base dei suoi requisiti è la seconda cosa da fare per certificarsi.

A questo proposito, potrebbe esservi utile sapere:

La terminologia

Spiegare la terminologia di base della norma ISO 9001 può sembrare un'azione inutile ma parlare tutti la stessa lingua è importante e verificare la comprensione di concetti quali: "sistema", "processo", "procedura", "politiche", "obiettivi", "audit", "miglioramento continuo", ecc. vi permetterà di far arrivare correttamente il vostro messaggio a tutti coloro che vi ascolterranno.
Del resto, nessuno si stupisce se chi ha a che fare con i progetti deve sapere che cos'è un diagramma di Gannt o se chi si occupa di marketing deve comprendere il significato di "branding". Dunque perché per la Qualità dovrebbe essere diverso? La Qualità si fa tutti insieme, dunque tutti devono conoscere la lingua che si userà.

Attenzione! Questo non significa che dovrete parlare con i vostri colleghi usando il linguaggio tecnico che avrete appreso ma semplicemente che dovrete darvi da fare per spiegare i 10, 15 termini che costituiscono l'ossatura del sistema e che potrebbero essere stati assimilati male in passato.
Ad esempio, quanti sanno davvero che cos'è un processo e, soprattutto, che già ne conoscono moltissimi perché ci lavorano tutti i giorni?

Per maggiori approfondimenti, vi rimandiamo alla sezione:

ISO 9001, certificazione e Sistema Qualità sono tre cose diverse

Sforzatevi di separare nella vostra mente e in quella dei vostri colleghi i tre concetti di: ISO 9001, certificazione ISO 9001 e Sistema di Gestione della Qualità in modo tale che essi non vengano più sovrapposti ma restino tre nozioni diverse e autonome.

La ISO 9001 è la norma che spiega i requisiti che deve avere un Sistema gestito in Qualità, la certificazione ISO 9001 è l'attestazione che un'organizzazione ha rispettato tutti questi requisiti e che un ente terzo si è reso garante del percorso fatto mentre un Sistema di Gestione della Qualità è un insieme di processi, buone pratiche, documenti, persone e risorse che mirano a garantire al cliente o all'utente che l'organizzazione che lo ha adottato lavori secondo certi criteri.

Queste sezioni di QualitiAmo saranno un utile supporto del vostro lavoro:

Ricordate: la vostra organizzazione è un sistema!

Lavorate in modo che il management e i vostri colleghi inizino a percepire l'organizzazione come un sistema che permette di raggiungere degli obiettivi e che funziona bene solo se tutte le parti da cui è costituito si interfacciano bene una all'altra e lavorano insieme (il famoso concetto di fornitore e cliente interno.

Le risorse più utili in questa fase saranno:

Dove siamo?

Determinare il divario esistente tra il punto in cui l'organizzazione pensa di essere nel suo sviluppo della Qualità e il punto dove è realmente è fondamentale per avere coscienza dei risultati raggiunti e degli obiettivi futuri. Questo modo di lavorare permette di collaborare tutti insieme alla costruzione di un Sistema Qualità di successo.

Pagine di supporto per svolgere al meglio il lavoro saranno:

Cosa vi serve realmente?

Stabilire se, da parte dei vostri clienti, esistono esigenze specifiche relative alla certificazione ISO 9001 vi consentirà di tarare meglio il vostro intervento. In alcuni settori, infatti, la Qualità ha assunto nel tempo uno sviluppo particolare. Basti pensare al settore dell'Automotive o a quello Alimentare, per citarne solo due.

Per chiarirvi le idee, vi rimandiamo alla nostra sezione:

Quali sono i vantaggi?

Pianificate del tempo per spiegare al management quali sono i vantaggi di un Sistema Qualità perché, da soli, dovrebbero invogliare un'organizzazione a volere fortemente lo sviluppo di un Sistema di gestione aziendale. La Quando viene applicata bene, infatti la Qualità è in grado di migliorare l'efficacia e l'efficienza del lavoro svolto.

A questo proposito, vi consigliamo di leggere:

L'avvio del progetto

Stabilire una data cardine in cui iniziare il percorso verso la Qualità aiuta a fissare una linea di demarcazione netta tra il "prima" e il "dopo" e a costruire dalle fondamenta la cultura necessaria per sostenere il lavoro che vogliamo fare.
Da quel momento, inizieremo a monitorare i nostri progressi e terremo informate tutte le persone interessate (management, colleghi, clienti, fornitori, azionisti, ecc.) in merito ai risultati raggiunti.

L'introduzione di un Sistema Qualità all'interno di un'organizzazione dovrebbe essere vissuta come un vero e proprio progetto di miglioramento, ecco perché potrebbe esservi utile leggere:

(L'articolo continua sotto al box in cui ti segnaliamo che alla collana di libri QualitiAmo si è aggiunto un nuovo titolo).

LA COLLANA DEI LIBRI DI QUALITIAMO

"La nuova ISO 9001:2015 per riorganizzare, finalmente, l'azienda per processi" - Si aggiunge alla collana dei libri di QualitiAmo il primo testo che svela i segreti della futura norma.
Dalla teoria alla pratica: il secondo lavoro di Stefania Cordiani e Paolo Ruffatti spiega come migliorare la vostra organizzazione applicando la nuova norma attraverso i suggerimenti del loro primo libro
(Vai all'articolo che descrive il nuovo libro)

"Organizzazione per processi e pensiero snello - Le PMI alla conquista del mercato" - Da una collaborazione nata sulle nostre pagine, un libro per far uscire le PMI dalla crisi.
L’ideatrice di QualitiAmo e una delle sue firme storiche spiegano come usare con efficacia la Qualità.
(Vai all'articolo che descrive il primo libro)

(Vuoi restare aggiornato gratuitamente sulla nuova ISO 9001:2015? Visita ogni giorno la pagina che ti abbiamo linkato.
In calce all'articolo riporteremo quotidianamente un aggiornamento sulla futura norma)

La mission...questa sconosciuta!

Lavorare su una definizione chiara della mission dell'organizzazione è l'ultimo passo di questo primo grande blocco di azioni per implementare la ISO 9001 nelle vostre organizzazioni.
Senza una comunione di intenti, infatti, non riuscirete né a stabilire una direzione univoca dei vostri sforzi né a spiegare al mondo cosa volete fare davvero.

Sono molte le pagine che vi serviranno in questa fase conclusiva. Ci permettiamo di ricordarvene qualcuna:

(Seconda parte)

(Terza parte)

PER SAPERNE DI PIU':

Su QualitiAmo non sono presenti altri articoli su questo argomento


cerca nel sito